MAURIZIO MOLINARI – JIHAD: GUERRA ALL’OCCIDENTE

MAURIZIO MOLINARI – JIHAD: GUERRA ALL’OCCIDENTE

MAURIZIO MOLINARI – JIHAD: GUERRA ALL’OCCIDENTE

   Chi guida l’assalto jihadista alle nostre città? Chi si nasconde
dietro gli attentati terroristici? Cosa può fare l’Europa per
difendersi?

   Da uno dei più autorevoli osservatori dei conflitti in Medio
Oriente, un quadro completo delle potenze in gioco e dei
protagonisti che lottano per la supremazia in Occidente e nel
mondo islamico.

«Da Raqqa a Parigi, dalla Siria all’Europa: porteremo la guerra dove vive il
nemico». Con queste parole al-Baghdadi ha annunciato di voler andare
«all’attacco dei crociati» per non «farli più vivere in pace». È la minaccia che
ha generato le stragi di Parigi dimostrando che l’Europa è diventata un fronte
della guerra combattuta in Siria e Iraq contro i gruppi jihadisti. Ma non è
l’unico.
Maurizio Molinari, giornalista esperto di questioni mediorientali, disegna per la
prima volta una mappa dettagliata del fenomeno jihad. Nei novemila chilometri
che separano Tangeri da Peshawar è presente una galassia di gruppi,
organizzazioni, cellule e tribù rivali fra loro, ma accomunate dal predicare la
jihad come forma di dominio sul prossimo. «Il detonatore è il disegno
apocalittico del Califfo Abu Bakr al-Baghdadi» scrive Molinari «attorno a cui
ruotano le sfide fra due rivoluzioni islamiche, cinque potenze regionali di
Medio Oriente e Nordafrica, dozzine di grandi clan tribali e una miriade di
gruppi armati e sigle terroristiche che si snodano dalle coste del Marocco alle
montagne dell’Afghanistan».
Il risultato è un conflitto di civiltà tutto interno al mondo musulmano e che ha
identificato nell’Europa un proprio campo di battaglia. I gruppi jihadisti e
salafiti hanno già colpito nelle nostre città e pianificano di trasformare le nostre
strade in mattatoi di apostati e infedeli, non solo per sottometterci ma
soprattutto per imporsi sui loro rivali interni in una lunga guerra destinata a
ridisegnare le nostre vite.

MAURIZIO MOLINARI – JIHAD: GUERRA ALL’OCCIDENTE

SAGGISTICA
13,5 x 21 cm
pp. 252
Cartonato con sovraccoperta
Euro 18,00
Dicembre 2015

 

   MAURIZIO MOLINARI, giornalista e scrittore, è corrispondente da Gerusalemme per “La Stampa”. Tra i suoi libri, L’Italia vista dalla Cia (1948-2004) (Laterza 2005), Cowboy democratici (Einaudi 2008), Gli italiani di New York (Laterza 2011), Governo ombra (Rizzoli 2012), L’aquila e la farfalla. Perché il XXI secolo sarà ancora americano (Rizzoli 2013) e Il Califfato del terrore. Perché lo Stato Islamico minaccia l’Occidente (Rizzoli 2015).